Diego Rispoli

Differenza tra comete, asteroidi e meteoriti

differenza tra comete asteroidi e meteoriti

Asteroide
Gli astronomi definiscono pianeta ogni corpo freddo o inerte (ossia non dotato di luce propria) che percorra un'orbita direttamente intorno al Sole. In questa definizione non rientrano solo i 9 più noti ma anche un gran numero di corpi celesti più piccoli che percorrono orbite proprie attorno al Sole e possiedono caratteristiche fisiche analoghe ai maggiori. Essi vengono appunti denominati Asteroidi o “pianetini” e secondo calcoli approssimativi si stima che esistano circa 300.000 asteroidi nello spazio.
La maggior parte degli asteroidi orbitano tra Marte e Giove, ad una distanza compresa tra 2 e 4 UA dal Sole, in una regione conosciuta come Fascia principale.

Gli asteroidi più grossi sono Cerere, con un diametro di circa 950 km, Pallade e Vesta, di circa 550 km di diametro. I pianetini più grandi sono quasi sferici, però forme allungate e irregolari sono comuni tra quelli di diametro inferiore a 150 km. La maggior parte degli asteroidi, indipendentemente dalle dimensioni, ruota attorno ad assi, con periodi compresi tra le 5 e le 20 ore; vi sono anche pianetini doppi, cioè dotati di compagni.
Alcuni scienziati ritengono che gli asteroidi siano i resti di un pianeta esploso, ma è più probabile che essi si siano formati singolarmente giacché la distruttiva influenza gravitazionale di Giove dovrebbe aver impedito l'aggregazione di un pianeta in quella regione celeste.

Meteorite
Per definizione un meteorite è ciò che rimane di un meteoroide ( ovvero un piccolo Asteroide) dopo il processo di ablazione ( rimozione di materiale dalla superficie di un oggetto mediante processi di vaporizzazione ed erosione ) nel suo passaggio attraverso l'atmosfera e che raggiunge il suolo. Si definisce meteora ogni corpo celeste che, provenendo dallo spazio, si incendia al contatto con l'atmosfera terrestre, consumandosi completamente prima di raggiungere il suolo. Quando entrano nell'atmosfera i meteoroidi si riscaldano fino ad emettere luce, formando così una scia luminosa chiamata meteora, bolide o stella cadente. Contrariamente a quanto comunemente si ritiene, il riscaldamento non è prodotto dall'attrito, ma dalla pressione dinamica generata dalla fortissima compressione dell'aria di fronte al meteorite. L'aria si riscalda e a sua volta riscalda il meteorite.

Cometa
Una cometa è un oggetto celeste, simile ad un asteroide ma composto prevalentemente di ghiaccio. Spesso descritte come "palle di neve sporche", le comete sono composte per la maggior parte di sostanze volatili come biossido di carbonio, metano e acqua ghiacciati, con mescolati aggregati di polvere e vari minerali. La sublimazione delle sostanze volatili ( ovvero del nucleo) quando la cometa è in prossimità del Sole causa la formazione della chioma ( nube o atmosfera rarefatta che si genera attorno al nucleo) e della coda ( nube che si allunga dalla chioma nella direzione del vento solare)

Stampa Email

Diego ti consiglia

  • Questo articolo non ha soddisfatto le tue aspettative? Fai una domanda o cerca risposte in Domande e Risposte
  • La lettura è stata noiosa? Rilassati guardando le webcam di tutto il mondo
  • La fotografia è una tua passione oppure ti servono foto per i tuoi scopi? Guarda cosa abbiamo per te su Pixel
  • Mentre stavi leggendo questo articolo è successo qualcosa nel mondo, informati con le Notizie in tempo reale
  • Ancora non sei felice? abbiamo film, libri, musica e tanti altri contenuti per te!

Cerchiamo di rendere questo sito il più piacevole e affidabile possibile e per farlo abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Se ritieni il contenuto di questa pagina incompleto, non attendibile oppure oggetto di altre problematiche? invia una segnalazione oppure entra nella Live Chat. Grazie!

2006-2020 Powered by Diego Rispoli
Info | Help Desk | Live Chat | Privacy Policy | Cookie Policy